Consigli professionali per prevenire alcune patologie

Recommandation d'exercice pour le petit enfant

Physiotherapia Paediatrica a pu participer grâce à Physiosuisse aux recommandations d'exercice pour le petite enfant de l'Institut des sciences du sport à Lausanne et Promotion Santé Suisse.
Les recommandations ont été présentées le 26 octobre lors de la rencontre du réseau hepa à Macolin.
Nous sommes heureux de vous présenter la version finale des recommandations.

più...


Prospeto di "Paprica" in movimento con i bimbi

Paprica 1 per i bimbi da 0 a 9 mesi

Paprica 2 per i bimbi da 9 a 18 mesi

Paprica 3 per i bimbi da 18 mesi a 2 anni e mezzo

Paprica 4 per i bimbi da 2 anni e mezzo a 4 anni

Paprica 5 per i bimbi da 4 a 6 anni


Diversi modi di portare il vostro bambino

  • Variare le posizioni in braccio
  • Ogni posizione porta delle nuove esperienze e lo prepara a movimenti più complessi.
  • Sulla pancia per apprendere…giocare…progredire…
  • Non c’è bisogno di materiale sofisticato …il vostro bebè si sentirà a suo agio in braccio come sulle vostre ginocchia!
  • Se costatate che la parte posteriore della testa è piatta o che il bambino privilegia un lato, consultate il vostro pediatra.
  • Sulla vostra spalla, le braccia in avanti, il vostro bambino esercita il controllo della testa.
  • Le braccia in avanti favoriscono la scoperta del suo corpo e dell’ambiente e gli permettono di prendere gli oggetti.
  • Sulla schiena per dormire

Diversi modi di posizionare il vostro bebè

Consigli per lo sviluppo psicomotorio del bebè

  • Quando dorme il vostro bebè deve essere preferibilmente posizionato sulla schiena.
  • Posizionatelo su tutti e due i lati per favorire la scoperta dell’emicorpo destro e sinistro
  • Sulla pancia mettete il bebè con le braccia in avanti per favorire il controllo della testa.
  • Cambiate spesso le posizioni già da piccolo: sulla schiena, sulla pancia, di lato o in braccio. Tutti i cambiamenti favoriscono la scoperta del suo corpo e dell’ambiente.
  • Lasciategli il tempo di scoprire ogni posizione.
  • Stimolatelo verso destra e verso sinistra in modo che impari a girarsi dalle due parti. Mentre lo vestite fatelo girare sul lato e sulla pancia.
  • Un piccolo rullo sotto le ascelle o l’utilizzo delle vostre gambe possono aiutarlo a raddrizzarsi in posizione prona.
  • La posizione sulla pancia è più piacevole se la testa è leggermente sollevata rispetto al bacino.
  • Privilegiate la carrozzina, la fascia porta bebè o il marsupio per le passeggiate e utilizzate  i seggiolini rigidi esclusivamente per il trasporto in auto.
  • Approfittate delle diverse posizioni per comunicare e giocare con lui.
  • Giocate con il vostro bebè in modo che accetti meglio questi cambiamenti di posizione.

Le mie prime scarpe...

Quando cominciare a mettere le scarpe ai bambini?

Quando il bambino comincia a stare in piedi da solo all’esterno.

Il bambino non ha bisogno delle scarpe per imparare a camminare. In effetti, il contatto diretto del piede col suolo permette al bambino di sviluppare la motricità, l’equilibrio e le percezioni sensoriali al livello dei piedi. Lasciate dunque di preferenza che il bambino si sposti a piedi nudi o con le calze antiscivolo per fare i primi passi.

Criteri di selezione

  • Libertà di movimento per le dita
  • Suola morbida che permette lo srotolamento del piede
  • Suola con il bordo non troppo alto in avanti per evitare che il bambino inciampi.
  • Mantenimento del tallone e buona stabilità della caviglia grazie a un rinforzo posteriore abbastanza alto.
  • Non è necessaria una soletta speciale per la volta plantare (salvo indicazioni particolari)
  • Se aveste dei dubbi sulla misura di scarpa corretta per vostro figlio, potete utilizzare un piccolo strumento ottenibile presso il sito: www.bims.ch

E sconsigliato far portare al vostro bambino delle scarpe già usate da altri.


© Physiotherapia Paediatrica, contatto